La villa

Villa Wenner è una delle dimore storiche orgoglio della Campania, delle sue vestigia ottocentesche e mitteleuropee.

È stata la residenza della famiglia Wenner, di origine svizzera, principale promotrice degli insediamenti industriali tessili nella Valle dell’Irno, a partire dalla metà del XIX secolo.
Villa Wenner è in provincia di Salerno, nel comune di Pellezzano, in posizione strategica per chi arriva dal capoluogo e da tutta la regione Campania: è poco distante infatti dall’uscita autostradale Salerno-Fratte, sulla A3, ed è a soli 3 km dal centro di Salerno.
La casa, arredata con mobili e oggetti d’epoca autentici, è stata realizzata su progetto dell’architetto svizzero Adolfo Mauke, che proseguì il lavoro iniziato dall’architetto dei Borboni, Stefano Gasse, che ebbe per primo l’incarico di costruire l’insediamento svizzero sulle verdi colline di Capezzano. L’edificio, di chiara impronta neoclassica, è circondato da un giardino con un raro patrimonio botanico e presenta sia all’interno che all’esterno dei pregevoli manufatti d’epoca: il cancello, i camini, e gli elementi in ghisa che adornano la facciata, il portico e i terrazzi, sono stati realizzati nelle fonderie annesse alle industrie tessili.

Il valore culturale e storico della proprietà è riconosciuto dal Ministero dei Beni culturali e Ambientali che nel 1984 ha apposto il vincolo di tutela.

Dedicare all’accoglienza una dimora storica è una scelta di grande responsabilità. E’ un lavoro serio che implica cultura e impegno costante volti a trasmettere  il fascino immutato di una villa d’epoca mediante elevatissimi standard di ospitalità e rigorosi criteri per la realizzazione di ogni allestimento.

Celebrare i momenti importanti della vita nella splendida cornice neoclassica di Villa Wenner significa distinguersi, regalando a sé stessi ed ai propri invitati una suggestiva immersione in atmosfere d’antan autentiche.

Dove le feste?  A Villa Wenner: una scelta d’amore e di cultura.